Un papà si rifiuta di mangiare accanto a un bambino Down di 5 anni – il cameriere decide di fare questo

Per quanto vogliamo illuderci del contrario, ci sono alcune persone al mondo che ancora hanno tanti pregiudizi assurdi contro le persone disabili o affette da malattie particolari. A dimostrarlo è sicuramente la storia di cui vi parleremo oggi. Milo, è un bambino affetto dalla sindrome di Down, in questa foto ha 15 mesi.

Questo piccoletto vive in Texas con la sua famiglia. Di tanto, in tanto, tutti insieme vanno a mangiare al ristorante. Un giorno è accaduto qualcosa di veramente spiacevole: fortunatamente uno dei dipendenti del locale, Michael, è intervenuto immediatamente, evitando che la situazione degenerasse. Milo, con accanto i suoi genitori, erano seduti al loro solo tavolo.

Quel giorno però, c’era al ristorante, proprio al tavolo accanto al loro, una famiglia schizzinosa e moralmente discutibile. Il capofamiglia, quando si è accorto di Milo, ha chiesto immediatamente di essere spostato perché non voleva mangiare accanto ad un bambino down.

La ragione? L’uomo credeva che per i suoi figli, il modo in cui mangiava Milo, i suoi modi di interagire con i genitori potessero deviarli. Il cameriere per evitare storie, anche non condividendo la scelta del capofamiglia schizzinoso, ha assecondato il suo desiderio e li ha spostati.

milo1-1

Ma le cose comunque non sono finite bene: l’uomo ha gridato, infatti, che quello non era un posto per handicappati, ma solo per le persone ‘normali’. A rispondere alle sue parole decisamente fuori luogo è stato lo stesso cameriere saturo dei suoi vizi e delle sue maniere: anche a costo di perdere il lavoro, ha personalmente cacciato fuori dal locale l’uomo e tutta la sua famiglia.

È stato proprio a questo punto che la gente nel locale ha cominciato ad applaudire. Questo cameriere è diventato una specie di eroe!

milo2-1

Tutti dovrebbero avere il coraggio di Michael!